Muvin

Visitare da vicino capolavori lontani…

Il controsenso rappresentato da questa espressione si presenta spesso nella vita di molti.

Ricercatori, studenti, appassionati di ogni forma d’arte sanno dove i diversi capolavori vengono conservati, ma dovrebbero viaggiare molto per vederli tutti e questo non è sempre possibile…; capita anche che si ricordino titolo e autore di un’opera, o anche solo una delle due, ma non dove questa viene custodita… D’altro canto, oltre ai musei molte istituzioni di varia dimensione o fondazioni o compagnie culturali possiedono patrimoni spesso sconosciuti ai più e di certo non facilmente visibili, se non anche catalogati in maniera non adeguata al valore dei pezzi.
Muvin di Weiji
Muvin è l’applicazione di Weiji che ha tutte le caratteristiche di un vero e proprio museo virtuale, tecnologicamente avanzato, dove non solo le opere sono corredate di una scheda con tutte le informazioni storiche e geografiche, ma la loro visualizzazione ad altissima risoluzione consente una fantastica esperienza ultra-ravvicinata, quasi “touch-sense”… Non meno importante il sistema di indicizzazione e “taggatura” evoluta delle opere: i capolavori sono ricercabili, individuabili in base a specifiche ricerche, indicizzabili; Muvin è di fatto il sistema che consente ai gestori di qualunque patrimonio culturale, indipendentemente dalla dimensione, di applicare procedure di catalogazione e, volendolo, di divulgazione pari a quelle dei più importanti musei del mondo.