STRATEGIE DI CONTENT MARKETING: NOZIONI DI BASE

3 Aprile 2023 WEIJI

Una strategia di content marketing ben fatta è un ottimo modo per promuovere il vostro brand e, idealmente, per mettere in evidenza la vostra azienda nel momento in cui i consumatori devono fare un acquisto.

Scopriamo insieme cos’è una strategia di content marketing e come costruirne una.

Che cos'è una strategia di content marketing?

La strategia di content marketing consiste nel creare e distribuire contenuti per far crescere il proprio pubblico. Alcuni esempi di content marketing sono:

  • post sul blog
  • e-mail
  • newsletter
  • post sui social media
  • podcast
  • ebook
  • video

L’obiettivo è inviare il messaggio giusto ai clienti attuali e potenziali.

Un piano dei contenuti, talvolta definito “calendario dei contenuti”, è un piano scritto che vi aiuta a gestire il vostro programma di distribuzione.

Ora parliamo invece del perché è importante avere un piano di content marketing.

Perché avere un piano di content marketing?

Una strategia di content marketing può aiutare a raggiungere obiettivi specifici, a definire chiare metriche di successo e a creare processi di miglioramento specifici. Questo è di gran lunga più efficace che produrre contenuti a casaccio e sperare che funzionino. Infatti, il 78% dei marketer che ritenevano la propria strategia di content marketing eccezionalmente efficace nel 2021 aveva documentato la propria strategia.

Altri vantaggi di un piano di content marketing sono:

  • Maggiore visibilità online: più si pubblica con costanza, più clienti si possono attirare. 
  • Più contatti: poiché una buona strategia di content marketing genera traffico, può anche generare contatti (leads).
  • Più autorevolezza: più contenuti utili condividete nel tempo, più persone nella vostra nicchia vi vedranno come una figura autorevole.
  • Maggiore coinvolgimento dei clienti: i clienti fedeli sono spesso clienti abituali. Impegnatevi con coloro che commentano o rispondono a ciò che condividete.
  • Più budget: se riuscite a dimostrare il successo del vostro marketing, sarà probabilmente più facile chiedere un budget di marketing maggiore in futuro.

Resta evidente il fatto che è una buona idea elaborare un piano prima di creare e condividere i contenuti.

Vi state chiedendo come sviluppare una strategia di content marketing? Vediamo prima cinque elementi chiave da conoscere.

5 elementi di una strategia di content marketing efficace

Una strategia di content marketing efficace deve avere questi cinque elementi fondamentali per portare successo: 

  1. Un pubblico
  2. Una storia del brand
  3. Una mission 
  4. Un business case
  5. Un piano d’azione

Vediamo perché questi elementi sono essenziali e come potete iniziare a implementarli.

1. Pubblico

È difficile pensare di raccontare la storia del vostro brand se non sapete chi vi ascolta. Ecco perché il primo passo è identificare il pubblico a cui volete rivolgervi.

Ecco alcuni modi per farlo:

  • Fare ciclicamente un’indagine sui clienti esistenti
  • Ricercare le tendenze del settore
  • Identificare chi non si vuole raggiungere
  • Tenere d’occhio il target dei vostri competitors

2. Storia e posizionamento del brand

La storia del brand è un riassunto della storia, della mission, degli obiettivi e dei valori della vostra azienda. 

Definire la storia del brand può aiutare a identificare i messaggi e gli argomenti giusti da trattare con i contenuti. Questo vi aiuta a scegliere la giusta direzione della vostra strategia di content marketing.

La vostra storia dovrebbe concentrarsi su:

  • L’eroe della vostra storia, ovvero il vostro cliente, i suoi obiettivi e le sue sfide
  • La personalità del vostro brand
  • Lo scopo e i valori chiave del vostro brand 
  • Il modo in cui il vostro prodotto e i vostri contenuti possono contribuire a rafforzare tutti questi aspetti e a potenziare il vostro eroe

Mettere in risalto la storia del vostro brand quando create i contenuti permetterà di creare un’esperienza coerente per il vostro pubblico e di costruire la giusta immagine su tutti i vostri canali di content marketing.

Ecco alcune domande che vi aiuteranno a pensare alla storia del vostro brand e al suo posizionamento sul mercato:

  • Chi sono i miei clienti attuali e potenziali? Quali sono i loro obiettivi?
  • Chi sono i miei principali competitor? Come commercializzano i loro brand?
  • Qual è il valore unico del mio brand?
  • Cosa rende il mio prodotto una scelta migliore rispetto a quello dei miei competitor?

Potrete prendere spunto dalle risposte che darete a queste domande per definire i pilastri principali della storia del vostro brand.

Tenete a mente che una buona capacità di fare storytelling del vostro brand vi potrà aiutare molto: se riuscirete a raccontare una storia appassionante, coinvolgerete sicuramente più pubblico.

3. Dichiarazione della mission del vostro Content Marketing e proposta di valore dei media di proprietà

Per media di proprietà si intendono tutti i canali di marketing digitale su cui avete il controllo, come ad esempio il vostro sito web o i social media. Per affermare il vostro brand come editore di contenuti credibile, definite la vostra proposta di valore per i media di proprietà. 

In altre parole: quale valore unico forniscono i contenuti del vostro brand? Questo vi aiuterà a creare una strategia di content marketing che vi differenzi dalla concorrenza.

Un altro elemento importante da includere nella strategia è la dichiarazione della vostra mission di content marketing. Dovrebbe riassumere il motivo per cui state creando contenuti e fornire informazioni su chi può trarne beneficio.

Assicuratevi che la vostra dichiarazione includa i seguenti elementi:

  • Il vostro pubblico: per chi state creando i contenuti?
  • Il beneficio: quali informazioni o risposte fornirete?
  • Il risultato: in che modo il contenuto aiuterà il vostro pubblico a raggiungere i suoi obiettivi?

Ecco un esempio:

“I nostri contenuti sono il luogo in cui i responsabili del marketing digitale trovano informazioni multimediali su SEO e content marketing, in modo che possano aiutare le loro aziende a crescere attraverso i canali organici”.

4. Business Case e obiettivi del vostro content marketing

Fornire valore al pubblico è parte integrante di un piano di content marketing di successo. Ma oltre ad attirare nuovi lettori e follower, il content marketing deve far progredire il vostro business. La creazione di un business case documentato aiuterà voi o il vostro team a comprendere meglio i benefici, i costi e i rischi dell’implementazione di una strategia di content marketing nella vostra azienda.

Un business case è un documento di gestione del progetto che illustra i motivi per cui determinate attività dovrebbero essere eseguite e come i loro benefici superino i costi.

Per iniziare, identificate gli obiettivi di business che la vostra azienda deve raggiungere e cercate di capire come il content marketing possa avvicinarla a tali obiettivi. Inoltre, quali risorse dovete investire nella vostra strategia di contenuti? E quali risultati volete ottenere?

Questo vi permetterà di definire un budget preciso per la creazione di contenuti e il marketing.

5. Piano d'azione

Infine, aggiungete le campagne e i progetti di content marketing principali al vostro piano dei contenuti. L’utilizzo di un piano formale per i contenuti vi aiuterà a pensare a ogni fase della strategia di content marketing in modo individuale.

Durante la pianificazione dei contenuti, assicuratevi di considerare i seguenti aspetti:

  • Scegliere gli argomenti dei contenuti per ogni campagna
  • Determinare i formati di contenuto da produrre
  • Scegliere i canali per la distribuzione dei contenuti

Aggiungete facilmente informazioni a compiti specifici e seguite i vostri progressi in modo che tutto il team sia sulla stessa pagina.

Gli elementi chiave da includere nel calendario sono: 

  • Argomenti o parole chiave
  • Obiettivi di date
  • Headlines
  • Categorie o raggruppamenti
  • Formati dei contenuti
  • Target
  • Metriche di successo

Per decidere i formati e i canali di contenuto ottimali, è necessario esaminare le prestazioni storiche dei contenuti e analizzare ulteriormente il pubblico. 

Per il momento abbiamo affrontato le nozioni di base del content marketing. Se volete approfondire l’argomento, non perdetevi il prossimo articolo in cui entreremo nel merito di come creare una strategia efficace di content marketing e sviluppare contenuti proficui passo dopo passo.

Buona lettura!

Contact

Facciamo una call al volo?

Se vuoi approfondire un tema, parlarci della tua idea o semplicemente
capirci qualcosa di più puoi prenotare una call gratuita e senza impegno

Contact